[30 Oct 2013 | Nessun Commento | Alessia Ogliero]
Ardbeg Uigeadail

L’Ardbeg Uigeadail é una miscela unica e molto particolare, vengono usati diversi tipi di Ardbeg, dal gusto dolce ma affumicato, invecchiato in botti di sherry usate. Appare di colore dorato e titola 54,2%.
Prende il nome Uigeadail dal lago che fornisce l’acqua con cui viene prodotto l’Ardbeg, l’acqua scorre sulla torba ed è proprio la torba che dà all’acqua il suo colore e sapore con determinate caratteristiche.
Quando citiamo Ardbeg Uigeadail parliamo di un assemblaggio dei migliori ardbeg della distilleria, distillato più volte in alambicchi discontinui (pot still). Eccoci ora alla degustazione …

Leggi l'articolo Completo »

Distillati, Merceologia, Merceologia Bar »

[30 Oct 2013 | Nessun Commento | Alessia Ogliero]
Ardbeg Uigeadail

L’Ardbeg Uigeadail é una miscela unica e molto particolare, vengono usati diversi tipi di Ardbeg, dal gusto dolce ma affumicato, invecchiato in botti di sherry usate. Appare di colore dorato e titola 54,2%.
Prende il nome Uigeadail dal lago che fornisce l’acqua con cui viene prodotto l’Ardbeg, l’acqua scorre sulla torba ed è proprio la torba che dà all’acqua il suo colore e sapore con determinate caratteristiche.
Quando citiamo Ardbeg Uigeadail parliamo di un assemblaggio dei migliori ardbeg della distilleria, distillato più volte in alambicchi discontinui (pot still). Eccoci ora alla degustazione …

MixStory News »

[3 Dec 2012 | 2 Commenti | Marco Soragni]
Oli Essenziali

 
(Seconda parte)
E’ noto a tutti l’uso degli Oli Essenziali in cosmetica e nell’aromaterapia, ma negli alimenti è ancora sconosciuto. Come usarli ?.
Non finiremo mai di dirlo: gli Oli Essenziali sono prodotti potenti e che non possono essere usati puri, occorre diluirli opportunamente se si vuole avere dei risultati controllati e riproducibili. Per questa diluizione non è da usare l’alcool denaturato da profumeria (introvabile per la maggior parte delle persone), né quello denaturato per la pulizia e l’igiene della casa, ma l’alcool “buongusto”. I primi due sono amari ed inutilizzabili per …

Curiosità, Merceologia, Merceologia Bar »

[28 Nov 2012 | Nessun Commento | Marco Soragni]
Gli Oli Essenziali

Un cocktail … di fragranze
(prima parte)
Un cocktail ben fatto è piacevole !. Ma perché ?.
La risposta è: perché stimola i nostri sensi, ma deve farlo in modo aggraziato ed equilibrato!. Proviamo a capire meglio.
Quando prendiamo in mano una coppa spesso la sentiamo fredda o gelata; ha la condensa sul vetro e la sensazione tattile e termica è immediatamente assicurata. Spesso si tratta di un impatto shockante, vibrante … e … piacevole. Lo stimolo visivo è più che appagato dagli intensi colori e dalle guarnizioni aggiunte per ottenere una presentazione interessante. …

MixStory News »

[4 Oct 2012 | Nessun Commento | Marco Soragni]
Gli Amari Erboristici

Amaro è il termine generico usato per definire un’infusione di erbe, semi, scorze di frutta, radici, spezie o cortecce contenenti principi attivi eupeptici (da eu=buono e peptis=digestione) che produrranno un gusto amaro una volta disciolti nell’alcool. Gli amari erboristici sono solitamente preparati per infusione, o distillazione, di parti di piante che rilasciano sia il sapore che le proprietà medicinali specifiche ..…
Queste piante amare aumentano le secrezioni dei succhi gastrici e facilitano la digestione con un effetto benefico per la diminuzione dei livelli di lipidi, sui problemi gastrointestinali e sul metabolismo …

Gestione del Bar »

[30 Sep 2012 | Un Commento | Gianmario Barlocco]
Determinazione dei Prezzi: Ratio Pricing

Ratio Pricing si basa sul rapporto tra i food cost e i non food cost e l’utile desiderato. Questo indicatore verrà utilizzato per calcolare il prezzo finale.
Il sistema si basa su 3 steps:
1° Step: Calcolo del Coefficiente
(Non Food Cost + Profitto Desiderato ) : food cost
ES. ( 790.000 + 95.000 )  : 435.000 = 2.03 €
L’indicatore significa che per ogni euro di food cost serviranno 2.03 € per coprire i costi e dare profitto all’azienda.
2° Step: Calcolo dei Non FC per piatto
Si ottiene moltiplicando il food costo per l’indicatore calcolato nel primo …