Home » Cocktails Story

La Storia del Stone Martini Story

21 February 2010 Nessun Commento Marco Soragni

Stone Martini variante del Martini dry Cocktail dal modo molto curioso con la presenza nel bicchiere di una pietra, questa invenzione nasce negli anni 50 in America. Questa pietra di colore nero proviene da un fiume che si trova in Cina chiamata Feng Shui che significa Vento e Acqua che sono 2 forme dell’energia vitale la funzione di questa pietra di colore nero fà in modo che bevendo il cocktail tutta la nostra energia negativa rimanga intrappolata nella pietra dandoci un senso di liberazione. La procedura prevede di lasciare a bagno il ciottolo in un recipiente contenente il vermouth dry per poi estrarlo e metterlo sul fondo della coppetta martini, con questa operazione viene trasferita la giusta quantità di vermouth nel gin grazie allo Stone che ne trattiene la dose ideale. Caratteristica del cocktail e la ghiacciatura del bicchiere in cui viene servito, il bicchiere deve arrivare a zero gradi, così si fa il modo che il nostro cocktail sia ben freddo fino all’ultima goccia.

Hai qualcosa da dire?

Inserisci il tuo commento qui sotto o inserisci un trackback dal tuo sito. Puoi anche registrarti ai commenti via RSS.

Nel tuo commento puoi utilizzare i seguenti Tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe without commenting