Home » Cocktails Story

Storia del Pisco Sour – Story

22 June 2011 Nessun Commento Marco Soragni

Nel lontano 1907 un ragazzo ricco di nome Victor Morris, di Salt Lake City, lascia lo Utah per un lavoro in Perù, si innamora di questo splendido paese e decide di dare una svolta alla sua vita, lasciando il suo lavoro per aprire un bar, così nel 1916 apre il Morris bar, che dopo 13 anni chiuderà i battenti, ma con il suo Pisco Sour,verrà ricordato nei tempi anche perchè, questo buonissimo cocktail è la bandiera nazionale del Perù, ed è proprio in questa splendida terra che viene dedicato il primo sabato del mese di Febbraio a questo particolare cocktail.

Cominciamo col dire che il Pisco è un distillato di vino ( fatto con uve di Muscatel) peruviano, le uve son coltivate nel deserto di Nazca, dove sono presenti quelle linee nel terreno che danno forme diverse, come pappagalli, lucertole, ragni visibili dall’alto.

Questo drink appartiene alla famiglia dei “sours” , categoria di cocktail citati da Jerry Thomas nel 1862, che contengono base alcolica, dolcificante, succo di limone e chiara di uovo.

All’interno di uno storico hotel di Lima che si chiama “Hotel Bolivar” c’è “El Bolivarcito, la cathedral del Pisco” dove il Pisco Sour viene fatto in versione classica, ma in altri locali, ci sono numerose varianti, dove si usa le foglie di coca o il frutto della passione; ma c’è chi gioca anche con la decorazione usando l’angostura per fare disegni sul cocktail, come il  barman del “Please don’t tell America”.

Hai qualcosa da dire?

Inserisci il tuo commento qui sotto o inserisci un trackback dal tuo sito. Puoi anche registrarti ai commenti via RSS.

Nel tuo commento puoi utilizzare i seguenti Tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe without commenting