Home » Attrezzatura

Dealcolazione e Somministrazione in Pubblici Esercizi

28 September 2011 Un Commento SOS Barman

Attrezzatura per Dealcolizzazione degli Alcolici

Salve! Ho inventato un apparecchio dealcolatore semplice, portatile e relativamente poco costoso. Vorrei sapere se è possibile somministrare bevande alcoliche dealcolate a piacimento, su richiesta del cliente, pochi minuti prima del consumo.
Premetto che l’apparecchio funziona in base a principi fisici e quindi non vi è alcuna aggiunta di sostanze estranee. Funziona a temperatura ambiente e non intacca l’acqua di struttura ma toglie solamente l’alcol dall’acqua libera presente in tutte le bevande.

E’ costruito in acciaio inox ed è a circuito chiuso e quindi non vi è alcuna contaminazione con l’esterno del contenitore della bevanda. L’alcol estratto si raccoglie in un contenitore, disciolto in comune acqua. Permette di bere mezzo litro di vino (ancora molto buono) e presentare un tasso alcolemico, dopo un quarto d’ora, di circa 0,3. Dopo un’ora lo strumento non rileva più alcun valore.

Alcune persone interpellate ritengono che non sia possibile usarlo nei pubblici esercizi in quanto, a loro parere si alterano lo caratteristiche del produttore. Sarei molto grato ricevere un parere da un operatore del settore qualificato come voi. Grazie. Distinti Saluti

Pietro Tessari

Caro Pietro,
complimenti per l’oggetto che usi e hai creato. Ammettendo che igienicamente sia ineccepibile, passiamo al secondo punto, quello in cui alcune persone lo hanno criticato.

Al lato pratico sicuramente togliendo alcool ad un alcolico alteri comunque il suo gusto, indipendentemente che si riveli migliore o peggiore. Mettendomi nei panni del cliente, potrei osservare che comunque l’alcool presente nelle bevande alcoliche è la base portante del suo gusto, l’ossatura stessa, quella sostanza che esalta e armonizza aromi e profumi.

Spesso mi trovo di fronte persone amanti della birra che dovendo mettersi alla guida, detestano l’idea di poter berne una analcolica, preferiscono un succo di frutta!

Questa è una foto che ti riporto per darti conoscenza di come possono essere percepiti i prodotti “alternativi” dai clienti dei locali: naturalmente se credi nel tuo progetto continua, magari potresti far avvicinare gli astemi a degustare un buon calice di brunello de alcolizzato, questa sarebbe una bella idea e novità, magari da sfruttare commercialmente.

Marco Soragni

Un Commento »

  • Ivan said:

    Ciao Pietro,
    sono interessato ad approfondire le caratteristiche della tua invenzione. Hai già iniziato a rodurla? Io mi occupo della commercializzazione di vino dealcolato da più di 2 anni e potremmo iniziare una collaborazione se sei interessato contattami a questa mail: info@negoziobit.it

    A presto

Hai qualcosa da dire?

Inserisci il tuo commento qui sotto o inserisci un trackback dal tuo sito. Puoi anche registrarti ai commenti via RSS.

Nel tuo commento puoi utilizzare i seguenti Tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe without commenting