Home » Curiosità

a.i.b.e.s. quanto e’ riconosciuto?

9 February 2011 4 Commenti SOS Barman

L’aibes è riconosciuta come associazione con decreto ministeriale.

Legalmente riconosciuta con D.P.C.M. 16-1-1998

Essa è quindi riconosciuta dallo stato italiano a tutti gli effetti, cosa da non sottovalutare al momento dover pagare un corso professionale per bar tender, specialmente oggigiorno che si trovano corsi di tutti i tipi e dalla dubbia provenienza dei relatori.

A livello mondiale inoltre ricordo che essendo parte (e anche fondatrice) dell’iba, International bar tender association, i corsi e diplomi aibes sono riconosciuti a livello mondiale in ben 55 paesi, e non è poco se consideriamo che vi siano addirittura delle lauree che non sono riconosciute nemmeno in paesi limitrofi all’Italia.

4 Commenti »

  • sebastiano messina said:

    Ottimo sono anche io un barman AIBES ma purtroppo associazioni di minore importanza tante volte meglio pubblicizzate appannano la nostra immaggine….grazie per l’interesse a presto…

  • Gianmario Barlocco said:

    Certo a volte altre ” scuole” propongono corsi e/o master sfruttando canali mediatici molto ” aggressivi” tuttavia … credo sia indubbia la preparazione data da AIBES , dimostrata ogni giorno dai molteplici barman e capi barman che ogni giorno danno il massimo con passione, per rendere l’esperienza dei clienti …un’ esperienza indimenticabile .

    Fondamentalmente molti possono aprire una scuola .. pochi possono dire di essere dei bravi trainer e ancora meno possono offrire dei corsi completi da ogni punto di vista . ( pratico , merceologico , culturale , ecc )

    Un grazie a tutti i colleghi che come me portano avanti la passione per il mondo BAR e per l’ Aibes .

  • Leo said:

    A parte la serietà o meno dei corsi che spuntano ovunque (e purtroppo, molto spesso, fatti da chiunque) una delle differenze principali tra i corsi A.I.B.E.S. e gli altri è lo scopo di lucro delle altre “scuole”.
    A.I.B.E.S. già dalla sua nascita, nel 1949 (mica ieri!) aveva tra i suoi scopi la formazione professionale http://aibes.it/it/storia/
    In questi anni, ne ho sentite di tutti i generi… personaggi che facevano corsi con fotocopie dei drinks vecchi e sbagliati, altri che hanno messo su corsi in modo poi da mettere i ragazzi a lavorare sottopagati, invenzioni di titoli per farsi pubblicità (“campione del mondo…” di che?!?)
    Lasciate perdere! :-)

  • Luca Mirata said:

    In base a quanto scritto da leo, e’ vero, molte volte ci sono personaggi che si spacciano per campioni mondiali aibes falsificando attestati e non e’ facilmente dimostrabile. Dove si puo’ trovare una lista completa dei nomi dei campioni nazionali , internazionali o mondiali che siano ? Potreste pubblicarne una ufficiale in modo da curare gli interessi di chi assume personale in base agli studi effettuati ?

Hai qualcosa da dire?

Inserisci il tuo commento qui sotto o inserisci un trackback dal tuo sito. Puoi anche registrarti ai commenti via RSS.

Nel tuo commento puoi utilizzare i seguenti Tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe without commenting