Home » Tecniche

Il modo di Shakerare influenza la riuscita di un Cocktail?

28 December 2010 Un Commento SOS Barman

Secondo voi il modo di Shakerare influenza in modo particolare la riuscita di un Cocktail?

Bellissima domanda la risposta è sì, assolutamente sì.

Spesso si vedono barman agitare lo shaker in maniere e posizioni differenti, questo non significa che alcuni lo fanno correttamente ed altri meno, ricordo che è il risultato che decide una buona shakerata da una mediocre.

I due fattori principali sono:

  • Il tempo
  • Il vigore

Il motivo per cui si shakera, risiede nel fatto che necessitiamo di amalgamare gli ingredienti del cocktail velocemente, raffreddarli senza annacquarli troppo, e creare quella piacevole sensazione visiva e gustativa data dall’emulsione.

Riassumendo, la shakerata deve essere:

  • Rapida, si calcola approssimativamente 5-6 secondi
  • Energica, lo shaker deve avere quello slancio vigoroso agitandolo, per semplificare il concetto deve partire dalla spalla, e arrivare il più lontano possibile, va da se che il braccio da piegato si ritroverà steso.

Piccolo consiglio per i principianti, per vedere se state lavorando bene ed energicamente, provate a shakerare un succo d’ananas con un po’ di ghiaccio, se versandolo nel bicchiere trovate almeno 1/5 di schiuma, state lavorando bene.

Un Commento »

  • Cyrus89 said:

    Come memorizzare le ricette dei drink per l’esame da bartender?

Hai qualcosa da dire?

Inserisci il tuo commento qui sotto o inserisci un trackback dal tuo sito. Puoi anche registrarti ai commenti via RSS.

Nel tuo commento puoi utilizzare i seguenti Tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Subscribe without commenting